La Bassanese La Bassanese
x
x
Venerdì 19 Ottobre 2018 ore 1:6
Richiesta Libro x x Cerca Libro
Categorie Libri x Confezione regalo Cartoleria
Ricerca personalizzata


Indietro
  

Titolo: Le origini della civiltà. Una controstoria.
Autore: James C. Scott
Editrice: Einaudi
Pagine: 260
Prezzo: 28,00
Prenota il libro
Regala
"Come e perché gli uomini hanno abbandonato la caccia e il raccolto in favore delle comunità sedentarie che dipendono dal bestiame e dai cereali, e finirono per essere assoggettate ai precursori degli odierni stati? La maggior parte della gente crede che l`addomesticamento degli animali e la coltivazione abbiano alla fine permesso agli esseri umani di stabilirsi, formando villaggi, città e stati agrari, rendendo così possibile la civiltà, la legge, l`ordine pubblico e un modo di vivere presumibilmente sicuro. Sennonché le prove archeologiche e storiche mettono in discussione questa narrazione. I primi stati agrari nacquero da un accumulo di addomesticamenti: prima del fuoco, poi delle piante, del bestiame, dei soggetti dello stato, dei prigionieri e infine delle donne all`interno della famiglia patriarcale – tutti elementi che possono essere considerati un modo per ottenere il controllo sulla riproduzione. Scott analizza il motivo per cui per un periodo l`uomo evitò la sedentarietà e l`agricoltura con l`aratro; i vantaggi della sussistenza mobile; considera le epidemie di malattie imprevedibili derivate dall`affollamento di piante, animali, granaglie; e soprattutto spiega perché tutti i primi stati si basarono su miglio, cereali e schiavismo."
Indietro
  x
x x
 
   
x Incontri Senza Censura Vai x x Vai

x
x