Recensione

Partendo dal frutto tentatore del giardino dell`Eden fino ad arrivare al divino `foie gras`, ecco una maliziosa e divertente carrellata di cibi proibiti che hanno definito le varie culture nel mondo. Associando ciascuno dei piatti tabù a uno dei sette peccati capitali, l`autore ci mostra che, quando un piacere primario come il cibo viene criminalizzato, la storia che ne nasce è a dir poco sorprendente. Ricco di storie incredibili e dei racconti di viaggio dell`autore in luoghi esotici, "Nel giardino del diavolo" è un libro singolare che coniuga l`amore per il cibo alla curiosità per la cultura ed esprime un grande amore per l`arte del viaggiare. Un libro gustosissimo che farà la gioia dei buongustai, degli storici della cucina, degli antropologi dilettanti e dei viaggiatori in poltrona. `Bon appetit!`.
Indietro