Recensione

Questo libro si propone di introdurre il lettore occidentale alla conoscenza dell`arte cinese del tè, la quale - a differenza della sua controparte giapponese - è informale e del tutto priva di regole fisse. Oltre che della millenaria storia del tè, narrata con abbondanza di leggende, aneddoti e poesie, l`autore ci parla di sorgenti di montagna, case da tè e giardini, imperatori amanti del tè, Taoisti, monaci, teiere, dame, poeti, intellettuali e di molti altri personaggi pittoreschi. Tutto il materiale è stato tratto da fonti cinesi e da esperienze vissute dall`autore stesso in vent`anni di viaggi compiuti in lungo e in largo per la Cina. Il suo scopo principale è quello di comunicare le proprie impressioni su una bellezza oggi scomparsa. Oltre a questo, però, egli intende fornire indicazioni pratiche sul modo di procurarsi e di usare tè pregiati, per gustarli nella maniera migliore, circondandosi anche di splendidi accessori in ceramica che consentono di arricchire tale esperienza. Nell`opera vi sono capitoli dedicati agli innumerevoli tipi di tè verde, semifermentato e nero; capitoli su tè e Tao, tè e salute, su poemi e canzoni riguardanti il tè; non mancano infine istruzioni pratiche per apprendere l`arte del tè. Si tratta, in ultima analisi, di un libro per gli amanti del bello e per gli entusiasti del tè, di pagine nelle quali rivivono lo spirito e le tradizioni dell`antica Cina.
Indietro