Recensione

Parete ovest

Titolo: Parete ovest

Prenota il libro
Regala

Estate 2004. La ripetizione, a distanza di trent’anni dalla prima lungo la parete Ovst dell’Ortles, ha rischiato di tramutarsi in tragedia per il sessantenne Reinhold Messner e il suo compagno di cordata. Messner infatti è rimasto bloccato su una parete strapiombante di 1000 metri sotto una cornice di ghiaccio. Con questo evento drammatico si apre il libro “Parete Ovest”, un libro segnato da una vena intimistica e quasi malinconica, in cui Reinhold Messner fa i conti con il suo “passato” di alpinista, mettendone in luce tutte le peculiarità: la ricerca dell’avventura estrema, del limite fisico e psicologico, sempre nel rispetto assoluto della vita propria e della montagna. Un atteggiamento sempre meno diffuso a favore di un alpinismo “turistico” che sta devastando i paesaggi, in primo luogo quelli delle alpi di casa nostra, in cui Messner è cresciuto.
Indietro